1^ serie - episodio 3 "SOLE NERO"
(Black Sun)

dal sito http://www.space1999.net/marco/

Non può esservi alcuna via di scampo per la Luna, inesorabilmente attirata da un buco nero dalla gigantesca potenza gravitazionale. Di fronte alla fine, quando tutto sembra perduto e la stessa Aquila di Salvataggio per sei personeun futile tentativo di sopravvivenza, gli Alphani sperimenteranno un'esperienza inimmaginabile,
in grado di permettere un mistico contatto con una invisibile Entità
salvifica... forse con Dio stesso.

Trama:

La Luna viene inesorabilmente attratta da un buco nero, rimasuglio stellare d'infinita potenza gravitazionale. Il professor Bergman studia un sistema per impedire la caduta finale tramite l'azione di un gigantesco campo di forze sopra la base che possa, in teoria, contrastare le forze in gioco ed agire come respingente per l'intero corpo celeste mentre Koenig, che ritiene il tentativo comunque destinato a fallire, decide di approntare un'Aquila di salvataggio per sole sei persone da lanciare prima dell'impatto, garantendo loro una debole speranza di sopravvivenza.
Poiché nulla può arrestare la rotta di collisione del satellite vagante contro il corpo celeste, il comandante autorizza il decollo dell'astronave di prescelti e attende con tutti gli altri su Alpha la fine.
Ma, straordinariamente, il satellite non viene distrutto nel suo ingresso nel buco nero: una misteriosa presenza aliena, dalle caratteristiche apparentemente divine, entra in contatto con gli Alphani, colti intanto da straordinarie metamorfosi fisiche e mentali che li mettono fugacemente in comunione con l'invisibile entità, e permette l'attraversamento del buco nero, facendo addirittura in modo che anche l'Aquila di salvataggio possa poi ritrovare la base intatta e la via del ritorno in un nuovo universo.

 

Un Blooper per tutti...

Il campo di forza ideato da Victor che circonda Alpha per proteggere la base dall'attrazione del sole nero potrebbe (al limite) proteggere... solo Alpha, appunto, ma non certo l'intera Luna, che continuerebbe tranquillamente a risentire dell'attrazione del fenomeno astrale portando la base con sé, ed il campo di forza potrebbe farci ben poco... Vien poi da chiedersi come sia possibile mandare in corto circuito un'intera torre antigravità usando un semplice cacciavite! Certo che il cuore artificiale di Victor deve assorbirne di potenza… oppure deve avere un fusibile del diametro di qualche metro!!! Al limite, dovrebbe scattare un dispositivo tipo salvavita che toglie corrente a tutte le torri...

 

Con Paul Jones (Mike Ryan), Jon Laurimore (Smitty), Suzanne Roquette (Tanya Alexander)

e con Vincent Wong













index | site map | bersaglieri | paracadutisti | inter | tesi di laurea | dylan dog | spazio 1999 | actionaid | armando spadini | area protetta

created by luca spadini communications 2002-2020

donate dillo ai tuoi amici__vietato fumare