2^ serie - episodio 39 "VINDRUS"
(A matter of Balance)

dal sito http://www.space1999.net/marco/

La sensibile botanica Shermeen Williams viene scelta, in virtù della sua debolezza e risentimentonei confronti di Tony Verdeschi, per riportare in vita il popolo antimaterico del pianeta Sunim: una resurrezione che però comporta il passaggio vincolato degli Alphani nel vuoto mondo della non-esistenza.

Trama:

Assistendo Tony Verdeschi nella produzione della sua famigerata birra idroponica, la botanica Shermeen Williams si invaghisce non corrisposta del vicecomandante di Alpha. Sfruttando la sua delusione amorosa e la sensibilità della giovane, Vindrus, un alieno del pianeta Sunim, contatta Shermeen assicurandole la soluzione di tutti i suoi problemi in cambio dell'aiuto che potrà offrire alla sua gente, confinata nel regno dell'antimateria a seguito di un conflitto nucleare.
Quando il pianeta viene avvistato dagli Alphani, Shermeen riesce, con l'intervento di Vindrus, ad inserirsi nella squadra di ricognizione in partenza. Una volta giunti su Sunim Shermeen segue l'immateriale Vindrus fino ad un tempio, nel quale è custodito un convertitore materia-antimateria in grado di ridare consistenza materiale al popolo di Vindrus, che non è in grado di attivarlo data la sua incorporeità.
Mentre la squadra di Koenig si impegna nella ricerca della ragazza, istruita da Vindrus su come agire una volta rientrati su Alpha, Maya registra su video le immagini sulle pareti del tempio e ricostruisce il presunto destino degli alieni. Shermeen, utilizzando flora ammaliante, ipnotizza Bill Fraser e, dopo essersi appropriata di un generatore portatile in grado di attivare il convertitore su Sunim, ritorna con un'Aquila sul pianeta.
Qui Vindrus la costringe a rimaterializzare il suo corpo, privando però di tangibilità quello della ragazza come legge di contrappasso, lo stesso fato che vorrebbe riservare a tutti gli Alphani. Koenig, alla ricerca della giovane, finge di abboccare agli allettamenti del nuovamente corporeo Vindrus ma ha già un suo piano per sventare i propositi dell'extraterrestre.
Maya, trasformatasi in Shermeen, induce Vindrus a credere che il passaggio sia fallito, intrappolandolo in una cabina e rovesciando il processo: Shermeen riacquista la propria forma corporea, privando Vindrus della sua. Sovraccaricando il generatore, gli Alphani distruggono il tempio e fanno ritorno salvi alla base.







Un Blooper per tutti...

Il questo episodio c'è un curioso quanto raro errore di montaggio: alla prima apparizione di Vindrus nell'alloggio di Shermeen, si vede chiaramente, anche se solo per un istante, il "ciak" utilizzato per delimitare l'inizio di ogni ripresa muoversi e scomparire nell'angolo inferiore destro dello schermo.
In una scena molto simile ma montata successivamente nell'episodio, sempre nello stesso angolo, si vede anche l'ombra di un uomo, forse quello stesso che teneva il ciak in mano.



Con Lynne Frederick (Shermeen Williams), Stuart Wilson (Vindrus)

e con Nicholas Campbell, Brian Osborne















index | site map | bersaglieri | paracadutisti | inter | tesi di laurea | dylan dog | spazio 1999 | actionaid | armando spadini | area protetta

created by luca spadini communications 2002-2020

donate dillo ai tuoi amici__vietato fumare