2^ serie - episodio 34 "MAGUS"
(New Adam, New Eve)

dal sito http://www.space1999.net/marco/

Come si reagisce nell'incontrare il proprio Dio?
Il creatore dell'universo che offre all'uomo una seconda possibilità su un paradisiaco mondo vergine... e che invece non è altri che uno scienziato-stregone portato a compiere esperimenti genetici sulle razze per ottenere i suoi scopi.
Il gioco d'astuzia sarà l'unico modo per gli Alphani di poter "beffare" un demiurgo con ben poche qualità divine e sfuggire alla sua ingombrante presenza.

Trama:

Magus, entità cosmica umanoide che si spaccia per il creatore della razza umana, dai modi melliflui ma anche pronto a scoppi d'ira ben poco divini, appare su Alpha per portare su un lussureggiante pianeta le riluttanti coppie Koenig/Maya e Tony/Helena, volendo offrire loro una biblica seconda possibilità di redenzione, un nuovo avvio della razza umana. 
Ovviamente gli Alphani non credono nelle sue "credenziali" ma neppure possono opporsi al suo straordinario potere. I quattro vengono soggiogati e costretti ad amoreggiare tra loro, secondo una scelta di coppie non conforme ai loro desideri, sempre più consci del fatto che Magus sia tutt'altro che un dio. E in realtà l'essere non è che uno scienziato-stregone dedito a folli esperimenti genetici dai fini eticamente dubbi.
Molti mutanti, frutto delle sue manipolazioni, sono nascosti nelle grotte del pianeta insieme ad altri mostri. Maya scopre che la fonte di potere di Magus è artificiale e l'incontro con un povero essere deforme nelle cave rivela il punto debole dell'alieno: in mancanza di luce, i suoi poteri svaniscono. 
Koenig sfida allora apertamente Magus, dopo avere approntato una trappola in una fossa, pronta ad essere coperta dalle frasche. L'essere rivela apertamente i suoi intenti, cercando la collaborazione spontanea degli Alphani per creare l'essere perfetto, ma spinto dalle sferzate del comandante si lascia prendere dall'ira e precipita nella buca.
Privato della luce solare, il suo mondo comincia a frantumarsi, prima di esplodere nello spazio. L'Aquila degli Alphani fugge per un pelo verso la Luna, prima del disastro planetario, lasciandosi dietro Magus ed i suoi folli progetti.






Un Blooper per tutti...

Quando Magus smaterializza il laser dalla mano di Koenig per farlo comparire nella sua, si vede in maniera chiara, anche se solo per un attimo, un braccio che posa il laser nella mano di Magus e che poi sparisce rapidamente sulla destra!!!

 

Con Guy Rolfe (Magus), Bernard Kay (l'umanoide), Yasuko Nagazumi (Yasko Nugami)

e con Albin Pahernik, Annie Lambert, Barbara Wise











index | site map | bersaglieri | paracadutisti | inter | tesi di laurea | dylan dog | spazio 1999 | actionaid | armando spadini | area protetta

created by luca spadini communications 2002-2020

donate dillo ai tuoi amici__vietato fumare