2^ serie - episodio 37 "KALTHON"
(Seed of Destruction)


dal sito http://www.space1999.net/marco/

Un asteroide simile ad un gioiello, con vaste camere di specchi, "sdoppia" il comandante Koenig, imprigionando l'originale e inviando la copia su Alpha, con lo scopo di dirottarne tutta l'energia vitale per far risorgere l'alveare di Kalthon.

Trama:

La progressiva perdita di energia della Base Alpha corrisponde all’individuazione di un asteroide di cristallo, dove il comandante Koenig viene imprigionato e “sdoppiato” dagli abitanti di Kalthon, una colonia-alveare in procinto di rinascere grazie ad un massivo assorbimento energetico che viene predisposto dal clone del comandante, inviato su Alpha. 
Ovviamente le sue strane decisioni inducono Tony, Helena e Maya a chiedersi se Koenig non sia impazzito, vista la sua ostinata determinazione a dirottare così tanta energia verso l’asteroide senza offrire logiche spiegazioni.
Solo Carter difende a spada tratta il comandante, accusando i compagni di volersi ammutinare al suo comando. Sempre più sospettosi per l’insolito comportamento di Koenig, Tony e Maya rubano un’Aquila per dirigersi sull’asteroide e scoprire il mistero. Il sosia del comandante non esita ad ordinare a Carter di distruggere l’astronave, cosa che induce ormai tutti a credere che Koenig non sia più sé stesso. 
Sull’asteroide, il vero comandante ha intanto appreso del progetto di “vampirismo energetico” dei kalthoniani ed è stato ibernato, salvo essere riportato in vita da Tony e Maya. Rientrato su Alpha, il comandante affronta il suo clone, ingenerando però confusione nel personale.
Solo la riga dei capelli può provare quale dei due comandanti sia quello vero e quale il riflesso speculare. Gli ultrasuoni hanno la meglio sul clone, che si disintegra in mille frammenti, mentre l’interruzione energetica riconsegna alla primitiva stasi i kalthoniani.

 

Un Blooper per tutti...

Nel finale, il Koenig "immagine" si infrange a causa del suono ad alta frequenza e ne resta a terra solo una polvere di vetro (come se fosse uno specchio infranto)o comunque di cristallo.
La stessa sorte dovrebbe subire la giacca "immagine" che indossa il vero Koenig, e che invece rimane intatta, mentre la giacca "reale", indossata dall'immagine, si polverizza invece di cadere a terra intatta!



Con Jeffery Kissoon (Dottor Vincent)

e con Martha Nairn, Jack Klaff, James Leith, Albin Pahernik
















index | site map | bersaglieri | paracadutisti | inter | tesi di laurea | dylan dog | spazio 1999 | actionaid | armando spadini | area protetta

created by luca spadini communications 2002-2020

donate dillo ai tuoi amici__vietato fumare